Newsletter 10 del 5 settembre 2015

Convegno "Primo censimento della fauna ittica nei laghi subalpini" 29 settembre 2015 - Milano

Il 29 settembre 2015 presso la sala Biagi di Palazzo Lombardia – Piazza Città di Lombardia, Milano – si svolgerà il convegno “Primo censimento della fauna ittica dei laghi subalpini”.

Verranno presentati per la prima volta i risultati della ricerca sul patrimonio ittico dei laghi lombardi, portata avanti dalla Direzione Generale Agricoltura di Regione Lombardia e realizzata nell'ambito della Direttiva Quadro sulle Acque con l’utilizzo del Fondo Europeo per la Pesca, che  rappresentano il punto di partenza per promuovere una gestione sostenibile della pesca e la conservazione delle specie a rischio. La ricerca ha avuto inizio a gennaio 2013 e si è conclusa a marzo 2015.

Le tre principali attività svolte hanno riguardato:

1. Censimento secondo protocolli europei del popolamento ittico di 7 laghi lombardi: Maggiore, Como, Varese, Mezzola, Iseo, Idro e Garda. Questo ha consentito la caratterizzazione del rispettivo stato ecologico lacustre mediante l’applicazione del Lake Fish Index, secondo quanto previsto dalla Direttiva Quadro sulle Acque 2000/60/CE. Si è arrivati così a conoscere lo stato quali-quantitativo dei popolamenti ittici dei laghi in oggetto, punto di partenza per la tutela delle valenze faunistiche e per poterne gestire uno sfruttamento sostenibile.

2. Approfondimenti specifici relativamente alla gestione della pesca e allo sfruttamento sostenibile delle specie ittiche di maggior interesse per la pesca professionale di ognuno dei laghi in oggetto. La corretta definizione dei metodi per la pesca permette di conservare la risorsa ittica sul lungo periodo.

3. Monitoraggio dell’anguilla, una specie ittica di grande pregio alimentare e faunistico, oggi in grave declino in tutto il suo areale, che va tutelata secondo quanto previsto dal Piano Nazionale Anguilla (Reg. CE 1100/2007).

Durante il convegno verranno presentati e confrontati in ambito europeo anche i risultati del “Project Lac”, svolto su laghi svizzeri e francesi e che adotta gli stessi protocolli standard di campionamento.

Ma in questo convegno risulta un momento importante anche per il progetto Life11NAT/IT/188 – CON.FLU.PO. e non solo per l’intervento sul progetto che verrà tenuto nel corso della giornata.

Va infatti evidenziato come i risultati del programma di censimento dei laghi indichino che lo sbarramento presso la Centrale Enel di Isola Serafini (PC) rappresenti ancora un punto di frammentazione particolarmente importante del reticolo idrografico del fiume Po, impedendo gli spostamenti delle specie ittiche migratorie quali cheppia, cefalo calamita e anguilla.

Una volta però completata la realizzazione del passaggio per pesci a Isola Serafini, prevista dal progetto Life CONFLUPO per fine 2016, si potrà finalmente osservare a monte della diga la presenza anche di quelle specie migratrici attualmente mancanti. Anche lo storione potrà riprendere il suo naturale ciclo biologico risalendo nei fiumi per la riproduzione, per poi far ritorno al mare.

Nello specifico ci aspettiamo dai prossimi censimenti dei laghi di vedere la ricomparsa di queste specie a livello del Lago Maggiore, grazie all’avvenuta riconnessione del corridoio fluviale del fiume Po.

Log-in





Il sito è realizzato con il contributo dello strumento finanziario LIFE della Comunità Europea.