newsletter 5 del 15 ottobre 2014

I testi e le immagini possono essere utilizzati cintandone la fonte, l’autore, il Progetto Life naturaLife11NAT/IT/188 “Restoring connectivity in Po river basin opening migratory route for Acipenser naccarii* and 10 fish species in Annex II” e il supporto della Commissione Europea

 

 

CONFLUPO partecipa al Riverine LIFE Platform Meeting a Tartu, Estonia.

 

 

Si è svolta nella settimana dal 09 al 12 settembre 2014, presso la città universitaria di TARTU in Estonia il “Riverine LIFE Platform Meeting”, importante momento di presentazione confronto e scambio di esperienze a livello internazionale per i progetti LIFE-Natura che sono indirizzati specificatamente ad azioni di conservazione di habitat in aree umide fluviali e per la conservazione delle principali specie ittiche presenti in tali ambienti attraverso anche la costruzione di passaggi per pesci.

 

Vi hanno preso parte Project Manager, Tecnici, Financial Manager, responsabili per i vari progetti europei attualmente in atto. Per Regione Lombardia era presente il Financial Manager Davide Ilardo per il progettoLIFE11/NAT/IT/188 CON.FLU.PO. Lo staff del LIFE TEAM di Astrale GEIE con il capo unità Bent Jepsen, hanno curato in maniera perfetta l’organizzazione e la gestione tecnico/organizzativa dei lavori per le giornate del Meeting.

 

Stimolante e scientificamente rilevante è stato poi il contributo offerto da Harald Rosenthal, Paolo Bronzi e Joern Gessner del WSCS (World Sturgeon Conservation Society) che, sebbene invitati come osservatori esterni non direttamente coinvolti in progetti Life al momento, hanno offerto importanti spunti di riflessione tecnico/scientifica con riferimento ovviamente a tematiche legate allo Storione.

 

Sono state quindi affrontate discussioni per aree tematiche comuni, a seguito della presentazione dei vari interventi, analizzando una serie di progetti a tema presentati dai vari paesi della UE che li stanno realizzando ed in particolare:

 

Passaggi per pesci:

Accorgimenti tecnici utilizzati nella realizzazione dei passaggi per pesci su sbarramenti artificiali e naturali per le specie target individuate delle quali si vuole assicurare o ripristinare la continuità di movimento.

 

Riferimenti ed applicazione di leggi e regolamenti che i singoli Paesi applicano come parametro nella realizzazione dei passaggi per pesci.

 

 

Monitoraggio: Approcci e metodi di protocollo messi a punto per le attività di monitoraggio degli stock ittici naturalmente presenti o da attività di reintroduzione.

Qualità dei progetti:

Cosa ci si aspetta in termini di risultati duraturi dai progetti che si stanno realizzando, alla luce anche di proiezioni delle possibili ed attese ricadute per i prossimi 10/20 anni dalla fine dei progetti.

Possibile incidenza di conflitti di interesse nella qualità del flusso per specie in via di estinzione che vivono in habitat protetti.

Preservazione ed aumento della qualità degli habitat esistenti per le specie fluviali (a parte la rimozione di sbarramenti sui corsi d’acqua).

Ripristino dell’integrità degli ambienti di acqua dolce.

 

Coinvolgimento delle parti interessate e diffusione dei risultati:

Quali sono i metodi più efficienti per la diffusione e la spiegazione delle azioni e degli obiettivi dei progetti realizzati o in corso di realizzazione.

Come rendere un valore aggiunto secondo le indicazioni da parte di ecologisti e scienziati nel mantenere l’importanza verso le popolazioni ittiche locali anche dopo che i progetti sono conclusi.

Come coinvolgere meglio i proprietari terrieri, i gruppi di interesse ed i politici in modo da avere la proprietà di flusso di ripristino dei progetti e progetti di natura.

 

Efficacia dei costi effettivi per le azioni dei progetti Life:

Analisi e commenti sulla metodologia attualmente in uso per finanziare i progetti di servizio eco-sistema. Come possono essere definiti? E come potrebbe essere misurato il loro successo?

 

Tutti questi argomenti sono stati durante i tre giorni di lavori oggetto di coinvolgenti momenti di confronto e di scambi d’opinione e di esperienze di alto livello tecnico.

 

Sono stati esposti con i vari interventi correlati di contenuti multimediali, i seguenti progetti con i quali sono stati attivati contatti che sono in corso di perfezionamento nell’ambito delle attività di Networking previste dal progetto CONFLUPO:

 

LIFE+07 NAT/EE/0000120 “Saving life meanders and oxbow lakes of Emajogi River on Alam-Pedja NATURA 2000 area.HAPPYFISH - ESTONIA

 

LIFE 10 NAT/SE/000045 “Remediation of migratory barriers in stream crossings” REMIBAR -Svezia

 

LIFE11NAT/IT/0000188 “Restoring connectivity in Po river basin opening migratory route for Acipensernaccarii* and 10 fish species in Annex II”. CON.FLU.PO - ITALIA

 

LIFE 10 NAT/DK/000099 “Restoring SòlstedMose - a contribution to the network of Danish raised bogs (7110*) in favourable conservation status” SMOOTH – DENMARK

 

LIFE O5/NAT/B/000090 “Restoration of the lowland river system ‘Grote Note’. LIFE GROTE NOTE – BELGIUM

 

LIFE10NAT/SE/000046 “The thick shelled river mussel (Unio Crassus) brings LIFE + back to rivers. UC4LIFE – SWEDEN

 

LIFE12/NAT/BG/001011”Conservation and restoration of Natura 2000 rheophilic fish species and their migratory routes in key SCIs in Bulgaria. LIFE FREE FISH – BULGARIA

 

LIFE05/NAT/DK/000153 ”Urgent actions for the endangered Houting. “Coregonus oxyrhunchus”. HOUTING - DENMARK

 

LIFE08/NAT/S/266”Restoration of tributaries of the Vindel river combined with monitoring and evaluation of ecological responses of species and habitats. VINDEL – SWEDEN

 

LIFE09/NAT/DE/000006 ”Optimization of NATURA-2000 habitats in the National Park Eifel”. WALD-WASSER-WILDINS – GERMANY

 

LIFE11INF/AT/000902 “Joint actions to raise awareness on over exploration of Danube sturgeon in Romania and Bulgaria”. SAVING DANUBE STURGEON – AUSTRIA

 

LIFE10NAT/SI/000142 “Restoration of the Ljubljanica River corridor and improvement of the river’s flow regime”. LIFE LJUBLIANJCA CONNECTS – SLOVENIA

 

LIFE09/NAT/ES/000514 “Recovery of populations of Margaritifera margaritifera and galemyspyrenaicus inn the Ulla river basin (Galicia)”. MARGAL ULLA – SPAIN

 

LIFE09/NAT/D/000008 “The reintroduction of the allis shad to the Rhine system backrounds, objectives and first signs of success” ALOSA ALOSA – GERMANY/FRANCE

 

 

Log-in





Il sito è realizzato con il contributo dello strumento finanziario LIFE della Comunità Europea.